Editoriale

Stati complementari della poesia è un evento che ha origine dall’esigenza avvertita dall’ensemble exArgot di sondare il panorama delle scritture espresse da autori più giovani, nati cioè negli anni Ottanta e Novanta.

L’idea della manifestazione è stata proposta a Incontri Festival – Orizzonti multipli, a cura dell’associazione MRF5 srl, che quest’anno è alla XXIII edizione, e ne ha ottenuto l’accoglienza. IncontriFestival – Orizzonte Multiplo (progetto vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma2020-2021-2022) si svolgerà nell’arco di tre anni: 2020, 2021, 2022. Stati complementari della poesia vi sarà ospitato.

È su questa occasione che l’ex gruppo ESCargot, attualmente exArgot, appunto, ha pensato di avviare un sito e vari canali social per dare voce ai molti e complementari, passati e futuri, stati della poesia: soprattutto (ma non solo) in riferimento all’Italia e ai tre anni impegnati dal festival.

Il sito Stati della poesia, in buona sostanza, si occuperà – attraverso le proprie iniziative e i materiali archiviati e il blog costantemente aggiornato – di esplorare il territorio accidentato ma non impercorribile delle voci e scritture contemporanee e passate, con un’attenzione particolare ai margini e anche all’oltre di ciò a cui comunemente, soprattutto in Italia, si dà cittadinanza e nome di poesia.

la Redazione

 

Leave a Reply